La gestione è fondamentalmente una questione di convinzione

Investire in titoli azionari offre  generalmente migliore potenziale di rendimento a lungo termine, a fronte di un’assunzione del rischio più elevata. È anche un modo per contribuire allo sviluppo e al finanziamento delle società, e per sostenere la loro crescita. Selezionare i titoli in modo adeguato richiede tempo e una buona conoscenza dei mercati.

Una gestione attiva basata sulle convinzioni
In DNCA, realizziamo una gestione attiva basata sulle convinzioni e adottiamo un approccio prudente per conseguire gli obiettivi patrimoniali dei clienti sul lungo periodo.
Pazienza, Prudenza e Perseveranza, questi valori guidano la nostra attività ogni giorno.

Jean-Charles Mériaux, Gestore e Direttore della Gestione

Poiché per cogliere le opportunità bisogna essere in grado di evitare i luoghi comuni, le nostre scelte di gestione sono focalizzate su forti convinzioni, e ciò può indurci ad allontanarci dagli indici di riferimento in modo piuttosto significativo. La nostra gestione basata sulle convinzioni viene attuata preoccupandoci costantemente di mantenere sotto controllo il rapporto rischio/rendimento.

La conoscenza delle società è al centro della nostra politica di investimento

La nostra conoscenza dei mercati e l’esperienza dei team di gestione ci consentono di intrattenere rapporti con molte aziende francesi ed europee. Integriamo l’analisi finanziaria con un dialogo costante con il top management delle società e con visite in loco.

Questo stretto contatto sul campo è fondamentale e ci consente di condurre un’analisi complessiva per individuare quelle aziende in grado di offrire le migliori prospettive di crescita, sostenendole così nel tempo.

Privilegiamo i titoli che offrono buona visibilità sulla crescita degli utili e potenziale di apprezzamento significativo, a valutazioni eque

Igor de Maack, Portavoce della gestione, Gestore

Ogni nostro gestore è anche un analista. Gli scambi di opinione tra esperti azionari e obbligazionari all’interno del team  consentono di analizzare una società sia dal punto di vista del creditore che dell’azionista, al fine di non trascurare nessun aspetto della sua strategia e degli impegni a lungo termine. L’analisi qualitativa, volta a individuare le aziende di successo del futuro, è accompagnata da un’analisi quantitativa.

Infine, l’analisi del contesto macroeconomico consente di uniformare attivamente i portafogli all’andamento di quest’ultimo in base alle nostre previsioni.

Un processo di investimento di comprovato successo

I gestori-analisti selezionano i titoli all’interno di un paniere di società che conoscono e monitorano nel tempo. I frequenti incontri con i titolari delle aziende, così come le visite in loco e i test sui prodotti e i servizi, ci consentono di comprenderne la strategia rafforzando e convalidando quindi le nostre scelte di gestione nel corso del tempo.

Prestiamo attenzione al prezzo dei titoli.La differenza tra il valore intrinseco corrente o previsto di una società e la sua quotazione azionaria consente quindi di individuare quelle opportunità di investimento che creano valore a lungo termine.

Il rispetto del rigore in termini di prezzo di acquisto rientra nella filosofia che ci guida ogni giorno.  È un parametro di rendimento determinante.

Il gestore “value” non si limita ad acquistare un buon titolo, ma investe anche nel potenziale di apprezzamento della redditività a medio termine

Isaac Chebar, Gestore Fondi Azionari Europei

La gestione “value” consiste nell’investire in titoli scontati, ovvero in quelle aziende la cui quotazione azionaria è inferiore al valore intrinseco della società.

L’investitore può ad esempio utilizzare multipli di mercato per confrontare le società tra di loro e/o rispetto al loro track-record storico: prezzo rispetto agli utili (“Price-Earnings Ratio”), rispetto al valore contabile (« Price-to-Book Ratio »), al fatturato (« Price-to-Sales Ratio »), ai flussi di cassa (« Price-to-Cash-Flow Ratio ») o al dividendo.

I titoli “value” sono generalmente trascurati e sottovalutati dal mercato in un momento particolare, e l’investitore punta ad agire in anticipo in vista di una rivalutazione della quotazione azionaria al suo giusto valore.

La gestione “growth” privilegia quei titoli che presentano le migliori prospettive di crescita in termini di fatturato e di risultati. I titoli orientati alla crescita (“growth”) sono rappresentati da società che in genere presentano valutazioni eque, e che registrano multipli di mercato e crescita superiori alla media. Sono inoltre caratterizzate da un tasso di distribuzione del dividendo generalmente basso, dato che reinvestono gli utili per sostenere il loro sviluppo.

L’investitore “growth” acquista un titolo auspicando che il valore intrinseco futuro sia superiore al valore intrinseco corrente, prevedendo quindi una rivalutazione della quotazione azionaria a medio termine.

La qualità del top management è uno dei parametri principali all’interno dell’analisi fondamentale delle società

Carl Auffret, Gestore Fondi Azionari Europei

Fondi azionari europei “value”

DNCA Invest Value Europe

Una selezione di titoli europei sottovalutati dal mercato.

DNCA Invest Archer Mid-Cap Europe

Una selezione di società europee a piccola e media capitalizzazione.

DNCA Invest South Europe Opportunities

Una gestione attiva e basata sulle convinzioni al fine di beneficiare della ripresa nei paesi dell’Europa meridionale.

Fondi azionari europei orientati alla crescita (“growth”)

DNCA Invest Europe Growth

Una gestione attiva per beneficiare della crescita europea

DNCA Invest Norden Europe

Una gestione attiva per beneficiare della crescita dei paesi del Nord Europa