CFD
CFD (Contract For Differences - Contratto per differenza)
Un accordo nell’ambito di un contratto futures in base al quale la conciliazione delle differenze avviene con pagamenti in contanti, anziché tramite la consegna materiale di beni o titoli.
Dividend yield
Dividend yield
Dividendi annui per azione/Prezzo per azione.
DPS
DPS (Dynamic Portfolio Swap - Swap a portafoglio dinamico)
Un derivato di credito di portafoglio, in particolare il portfolio default swap che consente all’acquirente della protezione di modificare la composizione effettiva del portafoglio per la durata del contratto, sulla base dei criteri generali di selezione degli attivi o delle obbligazioni che formano il portafoglio.
EBIT
EBIT (Utili al lordo di interessi e imposte)
L’EBIT ricomprende tutti gli utili maturati al lordo del pagamento di interessi e imposte sui redditi. Un contributo importante alla diffusione dell’EBIT deriva dalla sua capacità di annullare l’impatto delle diverse strutture patrimoniali e delle diverse aliquote fiscali utilizzate dalle società. Escludendo sia le imposte che le spese per interessi, il dato definisce la capacità della società di realizzare utili e semplifica quindi i raffronti tra aziende diverse.
EBITDA
EBITDA (Earnings Before Interest, Taxes, Depreciation, and Amortization - Utili al lordo di interessi e imposte)
L’EBIT ricomprende tutti gli utili maturati al lordo del pagamento di interessi e imposte sui redditi. Un contributo importante alla diffusione dell’EBIT deriva dalla sua capacità di annullare l’impatto delle diverse strutture patrimoniali e delle diverse aliquote fiscali utilizzate dalle società. Escludendo sia le imposte che le spese per interessi, il dato definisce la capacità della società di realizzare utili e semplifica quindi i raffronti tra aziende diverse.
EPS
EPS (Earnings Per Share - Utili per azione)
La parte degli utili di una società assegnati a ciascuna azione ordinaria in circolazione. Gli utili per azione fungono da parametro della redditività di un’azienda.
EV
EV (Enterprise Value - Valoredell’impresa)
Valore di mercato delle azioni ordinarie + valore di mercato delle azioni privilegiate + valore di mercato delle obbligazioni + partecipazioni di minoranza - liquidità e investimenti.
FCF
FCF (Free Cash Flow - Flussi di cassa liberi)
Un parametro di performance finanziaria calcolato in termini di flusso di cassa operativo meno le spese in conto capitale. Il FCF si calcola come: EBIT (1 - aliquota fiscale) + deprezzamento e ammortamento - variazione del capitale circolante netto - spesa in conto capitale.
Margine operativo
Margine operativo
Stima la quota delle entrate aziendali che resta dopo aver pagato i costi variabili di produzione quali salari, materie prime ecc. La società ha bisogno di un solido margine operativo per poter pagare i suoi costi fissi, quali gli interessi sul debito.
P/CF
P/CF (Share price/Cash Flow per Share - Prezzo dell’azione/flusso di cassa per azione)
Il rapporto tra prezzo e flusso di cassa è un indice del valore di un titolo.
PER
PER (Price Earnings Ratio - Rapporto prezzo/utili)
Un coefficiente che raffronta il valore corrente dell’azione di una società con i suoi utili per azione.
Rischio azionario
Rischio azionario
In caso di ribasso dei mercati azionari, il valore patrimoniale netto del fondo potrebbe diminuire.
Rischio di cambio
Rischio di cambio
Il rischio di cambio è legato all'esposizione a una valuta diversa da quella di valorizzazione del fondo.
Rischio di controparte
Rischio di controparte
Il rischio di controparte è legato a qualsiasi operazione over the counter (contratti finanziari, acquisizioni e cessioni temporanee di titoli e garanzie finanziarie) concluse con la stessa controparte. Il fallimento della controparte o la riduzione della sua qualità di credito possono provocare una diminuzione del valore patrimoniale netto.
Rischio di credito
Rischio di credito
Il rischio di credito corrisponde al rischio che un emittente non riesca a far fronte ai suoi impegni.
Rischio di liquidità
Rischio di liquidità
Le distorsioni dei mercati possono avere un impatto sulle condizioni di prezzo alle quali il fondo potrebbe dover liquidare, avviare o modificare alcune posizioni.
Rischio di tasso
Rischio di tasso
Il rischio di tasso si traduce con un ribasso del valore patrimoniale netto in caso di variazione dei tassi di interesse.
Rischio legato alla detenzione di obbligazioni convertibili, scambiabili o rimborsabili
Rischio legato alla detenzione di obbligazioni convertibili, scambiabili o rimborsabili
Il valore delle obbligazioni convertibili dipende da diversi fattori: livello dei tassi di interesse, andamento del prezzo delle azioni sottostanti, andamento del prezzo del derivato integrato nell'obbligazione convertibile. Tali elementi possono comportare una diminuzione del valore patrimoniale netto del fondo.
Rischio legato alla gestione discrezionale
Rischio legato alla gestione discrezionale
Sussiste il rischio che il fondo non investa sempre nei titoli o negli OIC con le performance migliori. La performance del fondo potrebbe pertanto essere inferiore all'obiettivo di gestione.
Rischio legato all'investimento in azioni di società a piccola capitalizzazione
Rischio legato all'investimento in azioni di società a piccola capitalizzazione
Poiché il volume dei titoli quotati in borsa è ridotto, i movimenti al ribasso del mercato risultano più marcati e più rapidi rispetto alle società ad elevata capitalizzazione. Il valore patrimoniale netto del fondo potrà dunque subire ribassi più velocemente.
Rischio legato all'investimento in prodotti derivati
Rischio legato all'investimento in prodotti derivati
Il ricorso a prodotti derivati può comportare, su brevi periodi, variazioni al ribasso del valore patrimoniale netto del fondo in caso di esposizione contraria all'andamento dei mercati.
Rischio legato all'investimento in titoli speculativi
Rischio legato all'investimento in titoli speculativi
I titoli valutati come 'speculativi' secondo l'analisi della società di gestione o delle agenzie di rating presentano un rischio maggiore di default e possono subire variazioni della valorizzazione più importanti e/o frequenti che possono provocare una diminuzione del valore patrimoniale netto.
Rischi relativi agli investimenti dei paesi emergenti
Rischi relativi agli investimenti dei paesi emergenti
Le condizioni di funzionamento e di vigilanza dei mercati non possono essere controllate dallo Stato o non essere indipendenti dagli emittenti.
ROE
ROE (Return On Equity - Rendimento del patrimonio netto)
La quota del reddito netto restituita come percentuale del patrimonio netto. Il rendimento del patrimonio netto misura la redditività di un’azienda indicando gli utili percentuali che la società genera con i capitali investiti dagli azionisti.
TLTRO
TLTRO (Targeted Longer-Term Refinancing Operations - Operazioni mirate di rifinanziamento a lungo termine)
Sostegno alle attività bancarie di finanziamento rivolte al settore privato non finanziario dell’eurozona, ad esclusione dei prestiti alle famiglie per l’acquisto di abitazioni.