04 Maggio 2018

Buy in May and sail away ?

Commento di gestione

La FED non ha modificato per il momento la sua visione sul proseguimento del rialzo dei tassi per il 2018 nonostante un obiettivo di inflazione raggiunto (2%). Questa suggerisce anche che potrebbe lasciar andare l’inflazione senza cambiare le sue mosse. I mercati obbligazionari americani l’hanno ben prezzato poiché sono rimasti abbastanza stabili la scorsa settimana intorno al 2,95%.

Il rallentamento europeo è ormai in atto e pochi analisti stimano un livello di crescita prossimo al 2,5% per il 2018 tanto più che come partner commerciale britannico comincia a risentire gli effetti indotti dall’indecisione delle imprese e dei consumatori legata alla Brexit. I risultati delle società americane continuano a rassicurare, soprattutto alcuni titoli tecnologici come Apple che ha annunciato un piano gigantesco di riacquisto di azioni (100mld$ ). In Europa, nessuna revisione al rialzo per gli utili è scattata al momento. Il resto del mondo, inoltre, è animato da operazioni di fusione e acquisizione in settori che presentano sia forti necessità di investimento (Il 5 G per i telecom), sia delle pressioni deflazioniste legate alla concorrenza dell’e-commerce (distribuzione alimentare) e sia delle sfide di crescita (farmaceutico). Così, sono in corso tre operazioni emblematiche: Sprint/ T-Mobile US, Sainsbury’s/Asda e Takeda/Shire.

Un buon livello di crescita mondiale con i due colossi (Usa e Cina) che trainano l’attività mondiale, dinamismo di M&A e riacquisto di azioni, infine una certa visibilità di politica monetaria costituiscono dei buoni ingredienti per accompagnare il recente rally nonostante le famose precauzioni nel comprare a maggio. Se tutto il mondo conosce il detto di borsa “Sell in may and go away”, sembra che alcuni investitori più ottimisti preferirebbero forse “Buy in May and sail away!”

Testo redatto il 4 maggio 2018 da Igor de Maack, Gestore e portavoce della Gestione. 

Il presente commento della gestione  è uno strumento promozionale di presentazione semplificato e non costituisce né un'offerta di sottoscrizione né una consulenza in materia di investimenti. Il presente non può essere riprodotto, divulgato, comunicato, in tutto o in parte, senza la precedente autorizzazione della società di gestione.

DNCA Investments è un marchio commerciale di DNCA Finance.

La FED non ha modificato per il momento la sua visione sul proseguimento del rialzo dei tassi per il 2018 nonostante un obiettivo di inflazione raggiunto (2%). Questa suggerisce anche che potrebbe lasciar andare l’inflazione senza cambiare le sue mosse. I mercati obbligazionari americani l’hanno ben prezzato poiché sono rimasti abbastanza...
2018-05-04