28 Aprile 2017

Il punto settimanale sui mercati di Igor de Maack

Commento di gestione

Gli investitori continuano a privilegiare le azioni europee, settimana dopo settimana. La scorsa settimana, questa asset class ha registrato la raccolta più elevata da dicembre 2015 (2,4 mld $), dopo cinque settimane consecutive di flussi positivi. L'ottimismo sta cautamente tornando sui mercati, specialmente dopo il primo turno delle elezioni presidenziali francesi. Sul fronte monetario, nella sua ultima riunione, la Banca centrale europea (BCE) ha mantenuto i tassi invariati, sottolineando come la ripresa economica stia prendendo slancio. Gli acquisti di asset netti sono stati ridotti a partire dal mese di aprile, da 80 a 60 mld, € e prorogati fino alla fine di dicembre 2017 o oltre, qualora fosse necessario.

Le banche centrali negli Stati Uniti e nella zona € stanno, a poco a poco, lasciando spazio alle democrazie, e ai loro governanti, per attuare le riforme strutturali e le misure che possano garantire una crescita solida, equilibrata e, se possibile, equa. Se il rischio elettorale sarà neutralizzato in Francia (i sondaggi continuano a dare la vittoria di Emmanuel Macron intorno al 60%/40%), gli investitori potrebbero a quel punto ritrovare “l’allineamento dei pianeti" in Europa. Questa galassia di pianeti sarebbe costituita da: 1) ripresa economica; 2) politica monetaria; 3) elezioni capaci di allontanare il rischio estremista; 4) revisione al rialzo degli utili. In merito a quest'ultimo punto, nel primo trimestre, si registrano, soprattutto presso le grandi aziende francesi, degli ottimi risultati, superiori alle attese (Renault, Sanofi, Total ...).

Negli Stati Uniti, i mercati attendono il passaggio al Congresso del programma di riduzione delle imposte proposto da Donald Trump (in particolare, riduzione delle aliquote sulle società dal 35% al 15%) prima di proseguire con il movimento rialzista. In effetti, dopo la sua elezione, Trump ha promesso molto ed eseguito ancora poco. Come si dice in Francia, le promesse impegnano solo coloro che le ascoltano.

Testo redatto il 28 aprile 2017 da Igor de Maack, Gestore e portavoce della Gestione. 

Il presente commento della gestione  è uno strumento promozionale di presentazione semplificato e non costituisce né un'offerta di sottoscrizione né una consulenza in materia di investimenti. Il presente non può essere riprodotto, divulgato, comunicato, in tutto o in parte, senza la precedente autorizzazione della società di gestione.

DNCA Investments è un marchio commerciale di DNCA Finance.

Gli investitori continuano a privilegiare le azioni europee, settimana dopo settimana. La scorsa settimana, questa asset class ha registrato la raccolta più elevata da dicembre 2015 (2,4 mld $), dopo cinque settimane consecutive di flussi positivi. L'ottimismo sta cautamente tornando sui mercati, specialmente dopo il primo turno delle...
2017-04-28