17 Febbraio 2017

Il punto settimanale sui mercati di Igor de Maack

Commento di gestione

I dati economici segnalano ancora un trend positivo negli Stati Uniti. Facendo seguito al rialzo dell’Empire State Manufacturing, l’indice Fed Philadelphia ha toccato il suo massimo negli ultimi trentaquattro anni (43,3). L'accelerazione del ciclo americano, trainata dal settore industriale, pare quindi confermarsi giorno dopo giorno, e tutto ciò viene accolto favorevolmente dalla borsa americana, nonostante le vicende legate a Donald Trump e le voci di collusione tra alcuni dei suoi esponenti della campagna elettorale con la Russia.

In Europa, il contesto politico continua a preoccupare gli investitori, scoraggiando gli investimenti. Gli sviluppi istituzionali e politici della zona euro sollevano sempre i medesimi quesiti, dal 2011 ad oggi. Nonostante la disoccupazione sia nuovamente in calo in Francia e i dati globali (erogazione del credito, immatricolazioni auto...) siano favorevoli, i flussi verso le azioni europee rimangono contenuti. Il rischio di un risultato elettorale populista in Francia e di una possibile leadership priva di buon senso economico paralizza i paesi limitrofi della Francia così come i loro investitori.

Ci si dovrebbe realmente chiedere come sia possibile che il paese che ha visto nascere Luigi XIV, i Filosofi dell'Illuminismo, Napoleone e Charles de Gaulle possa oggi apparire così fragile, così diviso, così in fermento e così vicino alle teorie economiche irrazionali che hanno già avuto effetti disastrosi altrove (Argentina, Venezuela). Il peggio non è mai certo, ma sarà indubbiamente la politica che influenzerà i mercati finanziari quest'anno, più che le banche centrali.

Testo redatto il 17 febbraio 2017 da Igor de Maack, Gestore e portavoce della Gestione. 

Il presente commento della gestione  è uno strumento promozionale di presentazione semplificato e non costituisce né un'offerta di sottoscrizione né una consulenza in materia di investimenti. Il presente non può essere riprodotto, divulgato, comunicato, in tutto o in parte, senza la precedente autorizzazione della società di gestione.

DNCA Investments è un marchio commerciale di DNCA Finance.

I dati economici segnalano ancora un trend positivo negli Stati Uniti. Facendo seguito al rialzo dell’Empire State Manufacturing, l’indice Fed Philadelphia ha toccato il suo massimo negli ultimi trentaquattro anni (43,3). L'accelerazione del ciclo americano, trainata dal settore industriale, pare quindi confermarsi giorno dopo...
2017-02-17