May 31, 2016

"Individuare e sfruttare le nicchie di crescita in un contesto economico incerto"

Management comment

 

Focus su DNCA Invest Europe Growth

 di Morningstar

 
Intervista a Carl Auffret, CFA,
Gestore del fondo
 
Potrebbe parlarci del fondo?
DNCA Invest Europe Growth è un fondo che investe in titoli europei growth di qualsiasi capitalizzazione. L’obiettivo del fondo consiste nel sovraperformare i mercati azionari europei sul periodo di investimento consigliato. L’indice di riferimento Stoxx Europe 600 Net Return EUR, calcolato al netto dei dividendi reinvestiti, è indicato a titolo di raffronto ex-post.

La gestione del fondo è attiva e incentrata sui fondamentali. La selezione titoli (“stock-picking”) si basa su otto parametri quantitativi e qualitativi, tra cui il primo è la crescita organica del fatturato delle società in prospettiva futura, che annualmente deve risultare costantemente superiore o pari al 5%. Il fondo presenta pertanto un marcato orientamento settoriale: healthcare, servizi alle imprese e componentistica auto sono ad esempio fortemente rappresentati, mentre viceversa il fondo è pressoché assente in settori come la finanza o le materie prime.

Si tratta pertanto di una gestione basata sulla convinzione.
Esattamente, la gestione è focalizzata su una quarantina di società. Al momento, le prime dieci posizioni del portafoglio rappresentano il 45% del patrimonio netto. Il gestore è autonomo nelle scelte di investimento, poiché la costruzione del portafoglio non è legata ad alcun indice di riferimento o analisi top-down. Dal lancio del fondo, l’esposizione del portafoglio si attesta al livello massimo consentito (compresa tra il 95% e il 99%). Si tratta di una gestione semplice, trasparente, di convinzione e basata sulle valutazioni, in linea con la filosofia di gestione di DNCA Finance.
Esiste una tematica di investimento che si distingue dalle altre?
Si, ad  esempio il settore  healthcare. Questo  settore  è favorito dall’invecchiamento demografico, dall’innovazione nella ricerca di nuove terapie, dall’implementazione di sistemi di previdenza sociale nei paesi emergenti e dalla diffusione di patologie a livello globale (per esempio il diabete).
 
Le società appartenenti a questo settore presentano in genere un’elevata redditività e la loro attività non è influenzata dai rischi macroeconomici, o lo è in misura limitata. A tal proposito, all’interno del portafoglio possiamo segnalare Korian, leader europeo nel campo dei servizi agli anziani, oltre a Sartorius Stedim, leader nella produzione di apparecchiature per il settore della biofarmaceutica.
Nel contesto economico attuale, conviene investire in un fondo azionario europeo con una strategia growth?
La maggior parte delle società che abbiamo incontrato non sono influenzate    dal ciclo economico, o lo sono in misura ridotta, in quanto guidate da trend di crescita di lungo periodo. Inoltre, benché queste aziende  siano  europee,  generano  la  maggior  parte  del  fatturato a livello globale. La gestione growth si basa su un solido tema di investimento, che esula dalle mode e dalle tendenze di mercato, per off   performance stabili, come dimostrato dal track record: +23,57% nel 2013, +12,03% nel 2014 e +23,74% nel 2015. Questa strategia di investimento non viene attuata a discapito della volatilità, piuttosto il contrario. La volatilità a tre anni del fondo Europe Growth si situa nel primo quartile della propria categoria (Europa Generale). Questo livello controllato di volatilità è coerente con la qualità e la solidità delle società selezionate, che spesso presentano caratteristiche più difensive. Nonostante le turbolenze di mercato e l’assenza di visibilità sulle prospettive macroeconomiche, i fondamentali sono ancora piuttosto solidi e il portafoglio risulta ben diversificato.
 
Pertanto,  affrontiamo  i prossimi mesi con una certa tranquillità, malgrado il contesto attuale presenti rischi macroeconomici e geopolitici. Il processo di gestione continuerà a basarsi sull’analisi rigorosa delle valutazioni, per evitare delusioni.
 
Testo redatto il 31 maggio 2016
Cliccate sull’immagine per scaricare il commento del mercato in PDF.
 
Dati calcolati relativi alla classe A (Code Isin LU0870553020). Fonti : Morningstar & DNCA Finance. Rating al 30/05/2016.
Le normative relative ai rating sono disponibili sul sito    http://www.dnca-investments.com/it/documenti.
Performance e volatilità storiche
Le performance passate non sono in nessun modo indicative di rendimenti futuri.
Performance al netto delle commissioni di gestione. Le performance sono calcolate da DNCA Finance.
Dati calcolati al 31/05/2016 relativi alla classe A (Codice Isin: LU0870553020).
Fonte: Europerformance. * Data di lancio: 28/12/2012.
Elenco dei rischi
- Rischio legato alla gestione discrezionale
- Rischio azionario
- Rischio di cambio
- Rischio di liquidità
- Il fondo presenta un rischio di perdita di capitale
- Profilo di rischio
L’esposizione al mercato azionario giustifica il livello di rischio del fondo.
  Focus su DNCA Invest Europe Growth  di Morningstar   Intervista a Carl Auffret, CFA, Gestore del fondo   Potrebbe parlarci del fondo? DNCA Invest Europe Growth è un fondo che investe in titoli europei growth di qualsiasi capitalizzazione. L’obiettivo del fondo consiste nel sovraperformare i mercati azionari...
2016-05-31